Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Alterele

LE FARFALLE DELLO SPAZIO

13 Settembre 2012 , Scritto da Eleonora Gitto Con tag #astronomia

Le immagini che ci rimanda il Telescopio Spaziale Hubble sono davvero straordinarie. Senza quest’occhio che scruta attento l’Universo per catturarne momenti e oggetti altrimenti nascosti alla nostra vista, non avremmo mai potuto godere della vista di queste farfalle che svolazzano nell’infinito: si tratta delle nebulose planetarie bipolari.

La prima foto si riferisce alla Nebulosa Farfalla (nota talvolta anche come NGC 6302 o con la sigla C 69) visibile nella costellazione dello Scorpione; è una delle nebulose di questa classe più interessanti e complesse conosciute. Secondo gli astronomi, la stella al suo centro è uno degli oggetti conosciuti più luminosi della nostra galassia.

La seconda immagine, quella che sembra una farfalla dalle ali d'oro, si riferisce alla nebulosa nota agli esperti come Sharpless 106 Nebula (S106). Questa farfalla vola a due mila anni luce da noi nella costellazione del Cigno. Originata dal materiale emesso da una stella massiva nata circa 100 mila anni fa e denominata IRS4, è formata da un grande disco di polveri scure e gas visibile in rosso scuro al centro della foto che ridisegna la nebulosa dandole la forma di un'imponente clessidra, o di un lepidottero che batte le ali. Il gas di S106 vicino alla stella si comporta come una nebulosa a emissione ed emette luce dopo essere stato ionizzato. Le polveri lontane dall'astro riflettono invece la luce della stella centrale e si comportano come una nebulosa a riflessione.

La terza immagine mostra la nebulosa bipolare Menzel 3, detta anche nebulosa formica. Si tratta di particolare formazione nebulare caratterizzata da una simmetria assiale bilobata. Giacché gran parte delle nebulose planetarie mostrano un struttura bipolare, in questo caso potrebbe essere che i due tipi di nebulose siano direttamente correlate da una relazione temporale, ossia l'una potrebbe essere la conseguenza dell'altra.

La quarta immagine è della Nebulosa planetaria bipolare M2-9 "Butterfly". Vola a una distanza di circa 2.100 anni luce e si trova nella costellazione di Ofiuco

Il risultato di queste polveri e gas che fluttuano nello spazio, sono queste immagini suggestive e spettacolari.

Nebulose planetarie bipolari
Nebulose planetarie bipolariNebulose planetarie bipolariNebulose planetarie bipolari

Nebulose planetarie bipolari

Condividi post

Commenta il post