Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Alterele

LA NEVE MARZIANA

16 Settembre 2012 , Scritto da Eleonora Gitto Con tag #astronomia

Una delle sonde NASA ha registrato un fenomeno davvero singolare: su Marte nevica. Ovviamente i “fiocchi” marziani non sono formati da acqua ghiacciata bensì da anidride carbonica, cioè ghiaccio secco.

Marte

Marte

Il fenomeno studiato nei laboratori californiani ha bisogno di meno 127 gradi celsius per verificarsi. Un’altra “nevicata” su Marte fu registrata tra il 2006 e il 2007, durante la stagione invernale del Pianeta Rosso, dal Mars Climate Sounder, uno dei sei strumenti a bordo della sonda Mars Reconnaissance Orbiter (Mro) della Nasa. Inoltre, la missione della NASA Phoenix Lander nel 2008 osservò la caduta di neve d’acqua anche nella parte settentrionale di Marte.

“Possiamo affermare che le nuvole sono composte di CO2 e che sono spesse abbastanza da dare origine a un accumulo di neve di ghiaccio secco al suolo”, ha commentato Paul Hayne, capo del team di scienziati dello Jet Propulsion Laboratory di Pasadena (California). La presenza stagionale di anidride carbonica nelle calotte di ghiaccio meridionali del Pianeta Rosso è conosciuta ormai da decenni. Pertanto le “particolari” nevicate che avvengono in inverno su Marte nella regione attorno al polo sud del pianeta, per quanto spettacolari, oggi non meravigliano più di tanto. In ogni caso gli studi proseguono a pieno ritmo perché ancora bisogna scoprire se toccando il suolo del pianeta, il biossido di carbonio si presenta come la nostra neve o se invece è un vero e proprio strato ghiacciato.

Condividi post

Commenta il post